Daily Archives: dicembre 8, 2018

L’Ipe delle diete Calorie-mutanti

L'Ipe delle diete Calorie-mutantiCi sono sempre nuove diete per la perdita di peso là fuori-o vecchie di vestite come nuovo—e una delle più grandi mode recenti è “calorie—shifting” piani. I proponenti promettono una rapida e facile perdita di peso, che è sempre un segnale di avvertimento, e citano teorie e ricerche che possono sembrare convincenti. Ecco uno sguardo dietro l’hype.

Il problema delle diete crash

Un problema fondamentale con le diete crash è che quando si riduce drasticamente le calorie per più di pochi giorni, il vostro corpo compensa abbassando il tasso a cui si bruciano calorie quando a riposo (il suo tasso metabolico basale), che rende difficile continuare a perdere peso e poi ancora più difficile tenere i chili persi di ritorno. Diete calorie-mutanti alternano l’assunzione di calorie-e a volte tipi di cibo—di giorno in giorno. I loro sostenitori sostengono che questo trucchi il corpo a non adattarsi alla ridotta assunzione di calorie in modo che il vostro tasso metabolico non scende.

Le diete offrono una varietà di montagne russe calorie. La dieta a giorni alterni e la dieta QOD (acronimo medico per “ogni due giorni”) alternano giorni di casanova alimentazione normale e giorni di quasi digiuno—solo 300-500 calorie al giorno. La dieta UpDayDownDay richiede di mangiare non più di 500 calorie nei giorni “down” e tutto quello che si desidera nei giorni “up” durante la fase di induzione. L’ultima voce è un’importazione Britannica chiamata dieta veloce, che prevede di mangiare solo un quarto delle calorie giornaliere normali (da 500 a 600 calorie) due giorni a settimana.Il problema delle diete crash

Alcune diete calorie-mutanti coinvolgono schemi complicati-ad esempio, 1.300 calorie il lunedì, 2.000 il martedì, 800 il mercoledì, 1.800 il giovedì e così via. La perdita di grasso 4 Idioti mappe i vostri giorni su e giù attraverso un programma software. Alcuni, come la dieta a digiuno intermittente, richiedono un digiuno totale in alcuni giorni.

Le spiegazioni presentate per le diete variano tanto quanto i modelli alimentari. Alcuni dicono che la dieta agisce influenzando gli ormoni (come l’insulina) coinvolti nella conservazione dei grassi, o attivando geni che aumentano la bruciatura dei grassi. Altri dicono che il segreto e ‘ limitare la fame a soli giorni, piuttosto che prolungarla per settimane. Alcuni sostengono che la dieta non causerà la perdita di muscoli—un altro problema con diete crash—e in realtà accelererà il metabolismo. I proponenti fanno anche indicazioni generali sulla salute, che le diete possono aiutare a prevenire le malattie croniche riducendo l’infiammazione, il colesterolo nel sangue e i radicali liberi. Altri ancora dicono i giorni di digiuno “purificare” il vostro corpo di tossine, che è insensato. O che le diete semi-inedia possano prolungare la tua vita.

Finora, non vi sono prove convincenti a sostegno della maggior parte delle teorie, e nessuno dimostra nessuna delle diete’ sicurezza ed efficacia a lungo termine.

Non così in fretta.

Ci sono state poche buone ricerche umane sulle diete. Studi sui topi, tra cui uno Fatto A Uc Berkeley nel 2007, hanno scoperto che il digiuno alternato non produce perdita di peso (i topi semplicemente mangiavano il doppio nei giorni di festa), ma possono avere alcuni effetti potenzialmente benefici, come il miglioramento del metabolismo dell’insulina e del glucosio e il restringimento delle cellule adipose. Alcuni studi su animali ampiamente pubblicizzati hanno scoperto che le diete a bassissimo contenuto calorico (semi-inedia) possono portare ad un aumento della longevità, ma non hanno usato diete ipocaloriche o digiuno giornaliero alternato, e questi risultati non sono mai stati dimostrati negli esseri umani.

Un piccolo studio umano sul Journal of Clinical Nutrition nel 2005 ha scoperto che il digiuno/la banchettazione alternata per tre settimane ha portato ad una perdita di qualche chilo e ad un calo dei livelli di insulina. Ma molte persone hanno riferito di sentirsi irritabili e affamati nei giorni di digiuno, e alcuni con esperienza di costipazione, che porta i ricercatori a concludere che la maggior parte delle persone non poteva rimanere attaccato a questo modello di alimentazione a lungo.Non così in fretta.

I risultati più positivi sono stati ottenuti da un altro studio molto piccolo nella stessa rivista nel 2009. Ha trovato che le persone obese che hanno fatto quasi-digiuni in giorni alterni hanno perso circa 12 libbre dopo otto settimane. I livelli di colesterolo e la pressione sanguigna sono migliorati, come con qualsiasi perdita di peso. Ma lo studio è stato mal progettato, e non ha valutato come la dieta ha influenzato l’umore e la qualità della vita.

Nessuno dei due studi umani aveva un gruppo di controllo, Quindi non sappiamo come i risultati sarebbero paragonabili, per esempio, a una dieta normale a calorie ridotte, sana al cuore.

In conclusione: ovviamente, se si mangia poco o niente cibo diversi giorni a settimana e non si mangia come un topo ravenous sugli altri, si perde peso. E se siete in buona salute, non c’è niente di male in un occasionale 24 ore veloce o quasi-veloce. Come ogni dieta crash, tali regimi possono sentirsi empowering la prima settimana o due, soprattutto come i chili vengono via, in gran parte grazie alla perdita di acqua. Ma queste diete non sono soluzioni a lungo termine per l’obesità e non sono modi sani di relazionarsi con il cibo.

Nonostante le testimonianze sui siti web delle diete e giacche da libro, la maggior parte delle persone non si sentirà bene sulle montagne russe calorie, e la maggior parte non potrebbe attenersi ai regimi pazzi. Diete ipocaloriche possono causare affaticamento, mal di testa, irritabilità e problemi di ritmo cardiaco. Saltare i pasti può a volte causare malnutrizione ed è male consigliato per le persone con il diabete. Alternare il digiuno con il gorging è particolarmente rischioso se si ha un disturbo alimentare. E se non ne hai uno, mangerai come se lo avessi.